Sinfonia di agrumi – Palmiro Bruschi – Gelato Lab Carpigiani

La primavera è arrivata ed è giunto il momento di portare le ricette dei più famosi gelatieri anche in casa; iniziamo la rubrica “Maestri gelatieri per gelatoincasa.org” con un gusto di stagione ma che è versatile e può essere fatto tutto l’anno: Sinfonia di Agrumi del maestro gelatiere Palmiro Bruschi, docente della Carpigiani Gelato University e gelatiere del Carpigiani Gelato Lab.

Il gelatiere: Palmiro Bruschi

Palmiro Bruschi di Sansepolcro si è specializzato nel settore, abbinando prodotti di pasticceria, cioccolateria e creperia a quelli propriamente di gelateria, rispettando qualità e professionalità. Fin dagli inizi dell’attività, ancora giovanissimo, Palmiro si rende disponibile come assistente dei grandi maestri della gelateria e della pasticceria presso i centri professionali: “Arte Dolce” di Rimini e “Cast alimenti” di Brescia, dove è stato premiato con il diploma di merito. Nel febbraio del 1994 si aggiudica il titolo di 1° Campione Italiano della gelateria.

Palmiro Bruschi

Nel 1997 gli viene conferito a Brescia il titolo di membro dell’Accademia della Gelateria Italiana, dopo aver sostenuto regolare prova di esame. Nel 2004 gli viene conferito il titolo di “Ambasciatore del gelato artigianale nel Mondo”.

Nel 2008 entra a far parte del team docenti Gelato University Carpigiani producendo il gelato per il Carpigiani Gelato Lab.

La gelateria: Gelato Lab Carpigiani

Carpigiani Gelato Lab è il laboratorio dei maestri della Carpigiani Gelato University. Una moderna gelateria con laboratorio di vetro trasparente dove il Gelato viene preparato “a vista”, di continuo e senza segreti, davanti agli occhi dei clienti. Situato sulla storica Via Emilia, al numero 45 tra Lavino di Mezzo e Anzola dell’Emilia (Bologna), il Lab è operativo 6 giorni su 7 e propone  selezionati gusti di Gelato Artigianale Italiano. Oltre a Palmiro Bruschi, tra i numerosi maestri gelatieri che preparano quotidianamente il gelato per il Lab ci sono Luciano Ferrari, che da anni porta l’arte del gelato italiano nel mondo e Makoto Irie, maestra gelatiera giapponese attualmente direttrice del Gelato Lab.

Gelato Lab Carpigiani

I maestri gelatieri Carpigiani sempre al lavoro tra la scuola e il Lab, propongono inoltre torte e semifreddi, cremini, granite, monoporzioni soft oltre ad un’ampia gamma di praline a base di cacao e cioccolate calde. Visto il successo ottenuto il Lab ha elaborato vari menù per la pausa pranzo diventando un “must” per i più golosi, il tutto è sempre abbinato al Gelato.

makotoIl gelato Lab ospita anche gli stage dei partecipanti ai corsi della Gelato University, quindi potreste imbattervi in una giornata con gusti particolari e nuovi esperimenti di gelato preparati dagli allievi della scuola, insomma al Gelato Lab non ci si annoia mai, c’è sempre qualche novità.

Oltre a mangiare un buon gelato al Lab vi consiglio di visitare anche il nuovissimo Gelato Museum che racconta la storia del gelato artigianale con foto, video e macchine originali in esposizione. Un’esperienza davvero unica per tutti gli amanti del gelato che vogliono scoprire di più sulla sua storia e il suo sviluppo culturale e tecnologico.

La filosofia del Carpigiani Gelato Lab è quindi quella della continua ricerca nel mondo del gelato e affini pur rimanendo sempre legati alla tradizione del gelato artigianale italiano di alta qualità. Se vi trovate nei paraggi non perdetevi il gusto “Crema Santo Stefano” (crema con amarena e croccante di cioccolato, che esprime in pieno la “bolognesità”), un gusto originale inventato dal Lab nell’occasione di raccolta fondi per la ristrutturazione delle 7 chiese in Santo Stefano.

Carpigiani Lab, Via Emilia 45, 40011 Anzola dell’Emilia BO – Italia 

Il gelato: Sinfonia di Agrumi

Il gelato proposto per la realizzazione in casa da Palmiro Bruschi è un sorbetto dal sapore mediterraneo e che si presta in realtà a moltissime variazioni. La sua base infatti è un succo di agrumi, senza proporzioni e agrumi definiti, li potete scegliere voi in base ai vostri gusti e in base alla stagione. Arance, limoni, pompelmi, clementine, lime, mandarini, sono alcuni dei possibili agrumi che esalteranno questo sorbetto. Personalmente consiglio di abbinare almeno un paio di agrumi contrastanti, ossia uno dal sapore forte e uno debole, per esempio limone e arancia, in modo da avere un gusto equilibrato non troppo dolce e non troppo acido.

Sinfonia d'agrumi

Vi proponiamo la ricetta originale dimezzata a 500 g poiché probabilmente per la vostra gelatiera 1 Kg è troppo ma con 500 g  il risultato sarà perfetto in qualsiasi gelatiera.

Come al solito l’addensante (la farina di semi di carrube) non è indispensabile, se non l’avete potete realizzare comunque questo sorbetto con un ottimo risultato anche perché in questo caso viene usato a freddo quindi il suo effetto è molto debole.

Ingredienti:

  • 175 g Succo di agrumi
  • 122.5 g Zucchero
  • 202.5 g Acqua
  • 1 g Farina di semi di carruba

Preparazione:

La preparazione di “Sinfonia d’agrumi” è semplicissima come per tutti i sorbetti. Vi consiglio di mettere in frigo qualche ora prima la frutta in modo da avere un succo fresco e ottenere un migliore risultato nella gelatiera.

Spremete gli agrumi subito prima di mantecare il sorbetto per non perdere la vitamina C e tutti gli elementi nutritivi e salutari che si degradano molto in fretta al contatto con l’aria.

Frullare tutti gli ingredienti con un mixer ad immersione, accendete la gelatiera e lasciate mantecare per 20-30 minuti. Servite e decorate a piacimento.

Gelato Lab Carpigiani Esterno

Riassunto
recipe image
Nome ricetta
Sinfonia di agrumi
Pubblicato
Tempo di preparazione
Tempo di mantecazione
Tempo totale
Voto
3.51star1star1star1stargray Based on 3 Review(s)