Come fare il gelato con la gelatiera

Dopo aver parlato di come fare il gelato senza la gelatiera è finalmente giunto il momento di spiegare per chi ha già una gelatiera e soprattutto per chi ancora non ce l’ha, come fare il gelato in casa con la gelatiera. Oggi descriverò in dettaglio il procedimento per una gelatiera con il cestello da riporre in congelatore ed il motore mobile, che è il tipo più economico e più comune. Naturalmente se avete una gelatiera autorefrigerante cambierà poco o niente.

In un altro articolo metterò in luce anche le differenze con la produzione di gelato artigianale ma intanto vediamo quali sono i pochi e semplici passi per fare il gelato con la gelatiera:

  1. Preparazione degli ingredienti
  2. Miscelazione
  3. Mantecazione

Semplice vero? Parliamo adesso un po’ delle varie fasi di produzione del gelato in casa.

Preparazione degli ingredienti

Prima di iniziare a comporre la miscela che diventerà il vostro gelato dovrete avere tutti o quasi gli ingredienti pronti. Dovrete quindi pesare i solidi come lo zucchero, misurare i liquidi come la panna, il latte o l’acqua, preparare eventuali granelle o aggiunte solide come il cioccolato per la stracciatella o i biscotti. Un’altro tipo di ingrediente che deve essere preparato è ad esempio la cioccolata che deve essere fusa, oppure la frutta che deve essere lavata pulita e tagliata. Quando gli ingredienti del vostro gelato, sorbetto o granita saranno pronti potete passare alla miscelazione degli ingredienti!Ingredienti gelato

Miscelazione

La miscelazione può essere effettuata a caldo o a freddo a seconda dei gelati. La maggior parte dei gelati fatti in casa non richiedono la miscelazione a caldo e questo è uno dei punti che influiscono maggiormente nel gusto finale del gelato. I gelati che richiedono la miscelazione a caldo generalmente sono quelli che prevedono le uova quindi i gelati di crema o quelli che prevedono la cioccolata fusa ma in questo caso solo parte della miscelazione viene fatta a caldo.

Quando miscelate tutti gli ingredienti la cosa importante è che il composto che ottenete sia il più omogeneo possibile. Lo zucchero deve essere completamente disciolto così come anche gli altri eventuali solidi. Avere una miscela perfettamente omogenea permetterà una corretta mantecazione del gelato.

Gli strumenti fondamentali per questa fase sono il becker che servirà per misurare il volume dei liquidi e contenere la miscela e il mixer ad immersione. Il mixer ad immersione è uno strumento fondamentale per molte delle preparazioni di gelateria e sarà quindi il vostro migliore amico. Naturalmente le ricette più semplici possono essere miscelate senza problemi con un semplicissimo cucchiaio, per ricette più elaborate o semplicemente per i sorbetti di frutta il mixer ad immersione è lo stumento migliore per la miscelazione.

Mantecazione

Una volta che avrete il vostro composto pronto e omogeneo dovrete finalmente passare alla fase più importante che è la mantecazione nella gelatiera.

Prima di procedere alla mantecazione dovrete assicurarvi di non versare un composto caldo nella gelatiera, se avete quindi effettuato una miscelazione a caldo o se avete preparato un sorbetto con frutta e acqua molto calde dovrete lasciare la miscela a raffreddare completamente in frigorifero per un paio di ore.

Attenzione coprite o sigillate molto bene il contenitore che mettete in frigo perché la miscela del gelato non sia contaminata da altri odori o batteri presenti in frigo!

Quando la vostra miscela sarà pronta e raffreddata montate la gelatiera (ogni modello ha un coperchio e motore leggermente diverso ma il principio è sempre lo stesso), accendete la gelatiera vuota e poi versate la miscela.

Il tempo di mantecazione dipende da innumerevoli fattori ma generalmente è compreso tra i 20 minuti per i sorbetti e le granite, e i 40 minuti per i gelati.Gelatiera

Il gelato è pronto!

Dopo appunto 20-40 minuti la mantecazione sarà finita e il gelato pronto da servire, ma come capire quando è pronto?

Non ci vuole molto a fare esperienza in questo senso dato che il gelato sarà pronto quando… ha l’aspetto di un gelato! La mantecazione ha come effetto la creazione dei cristalli di ghiaccio che daranno la cremosità e la viscosità al gelato e l’incorporamento di aria che non farà altro che aumentare il volume del composto. Quando vedrete il vostro composto cremoso e aumentato di volume allora sarà pronto! Se lo lasciate di più nella gelatiera non succederà niente quindi le prime volte potrete lasciarlo un po’ di più e quando vedete che per alcuni minuti l’aspetto non cambia più potrete servirlo.

Con alcune (forse tutte) gelatiere capirete che il gelato è pronto anche perché la pala non riuscirà più a girare all’interno del cestello e a questo punto sarà meglio estrarre il gelato dalla gelatiera!

 Consiglio

Le gelatiere con il cestello da mettere in freezer sono pronte per gelare dopo che sono state in congelatore per almeno 24 ore o più. Per fare con tranquillità il gelato tutti i giorni consiglio di lavare e rimettere in freezer la gelatiera subito dopo aver fatto (e magari mangiato) il gelato in modo che non si scongeli del tutto e sia pronta per un nuovo gelato in meno ore!